Realtà Manipolate

 

Il nuovo progetto espositivo del CCCS analizza il tema della manipolazione e della ricostruzione della realtà tramite l’immagine fotografica e video nel lavoro di 23 artisti contemporanei internazionali.

Fotografia e video si fondano da sempre sulla contraddittoria condizione di registrare e documentare la realtà ma di esserne allo stesso tempo una sua falsificazione, un punto di vista che costruisce una particolare visione del mondo. Oggi, con l’affermazione e il facile utilizzo delle tecnologie digitali, questa ambiguità si è accentuata, portando all’estremo il contrasto tra apparenza e verità.

La mostra Realtà Manipolate espone il lavoro di fotografi e videoartisti che esaltano le potenzialità delle nuove tecniche o che rifiutano processi di post-produzione, con il comune scopo di giocare con le possibilità del medium e le aspettative dell’osservatore, creando visioni completamente inedite del mondo. Realtà e verità sono ancora concetti che vengono presi in considerazione dagli artisti? Che cosa è vero e che cosa è reale nella nostra vita oggi?

L’esposizione ospiterà le opere di: Olivo Barbieri, Sonja Braas, Adam Broomberg & Oliver Chanarin, Gregory Crewdson, Thomas Demand, Elena Dorfman, Christiane Feser, Andreas Gefeller, Andreas Gursky, Beate Gütschow, Osang Gwon, Tatjana Hallbaum, Ilkka Halso, Robin Hewlett & Ben Kinsley, Rosemary Laing, Aernout Mik, Saskia Olde Wolbers, Sarah Pickering, Moira Ricci, Cindy Sherman, Cody Trepte, Paolo Ventura, Melanie Wiora.

http://www.strozzina.org/manipulatingreality/

Realtà Manipolate

 
CONTATTI
Informazioni: +39 055 26 45 155
Prenotazioni: +39 055 24 69 600
Email: info@palazzostrozzi.org
Cliccando sul bottone go si dichiara di aver letto ed accettatto le politiche sulla privacy

CALENDARIO EVENTI:  giugno 2024
M T W T F S S
« Jun    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

ARCHIVIO ARTISTI  clicca sulla lettera

A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Con la grande mostra dedicata ad Ai Weiwei (23 settembre 2016-22 gennaio 2017) per la prima volta Palazzo Strozzi diventa uno spazio espositivo unitario che comprende facciata, Cortile, Piano Nobile e Strozzina.

L’arte contemporanea esce dalla Strozzina e si espande sia a livello espositivo che di comunicazione, in uno scenario in cui Palazzo Strozzi partecipa attivamente all’avanguardia artistica del nostro tempo.

Per questo motivo le informazioni relative alla mostra Ai Weiwei. Libero e il programma di mostre e attività future dedicato all'arte contemporanea saranno consultabili direttamente al sito www.palazzostrozzi.org e sui canali social di Palazzo Strozzi.

chiudi