Worlds on Video

 

a cura di: Anita Beckers
Artisti: Marina Abramovic, Victor Alimpiev, Laura Belem, Candice Breitz, Rä di Martino, Nathalie Djurberg, Kota Ezawa, Harun Farocki, Charlotte Ginsborg, Philippe Grammaticopoulos, Cao Guimarã es, Frank Hesse, Runa Islam, Alfredo Jaar, Jesper Just, Clare Langan, Zhenchen Liu, Domenico Mangano, Jenny Marketou, Bjoern Melhus, Almagul Menlibayeva, Sarah Morris, Guy Ben Ner, Julia Oschatz, Isabel Rocamora, Marinella Senatore, Eve Sussman, Kenneth Tin-Kin Hung, Gillian Wearing, Arnold von Wedemeyer, Clemens von Wedemeyer+Maya Schweizer, Suara Welitoff, Sislej Xhafa, Zimmerfrei

Come nessun’altra fra le discipline artistiche, la videoarte sa esprimere temi e conflitti sociali, politici o personali utilizzando tutte le possibilità tecnologiche e digitali attualmente disponibili, rimanendo, nel contempo, fermamente radicata nella sua tradizione pittorica, fotografica o scultorea. Curata da Anita Beckers, la mostra Worlds on Video – international video art propone una selezione di lavori che attualmente entusiasmano la scena internazionale dell’arte nelle capitali di tutto il mondo. Gli artisti presenti sono sia affermati protagonisti della videoarte, sia emergenti che stanno adesso riscuotendo i primi grandi successi internazionali. Worlds on Video offre al pubblico una vasta panoramica sull’argomento, in un confronto tra i diversi approcci sia concettuali che tecnici che caratterizzano la produzione artistica attuale. La gran parte dei lavori in mostra viene presentata in Italia per la prima volta.

http://www.strozzina.org/worldsonvideo/

Worlds on Video

 
CONTATTI
Informazioni: +39 055 26 45 155
Prenotazioni: +39 055 24 69 600
Email: info@palazzostrozzi.org
Cliccando sul bottone go si dichiara di aver letto ed accettatto le politiche sulla privacy

CALENDARIO EVENTI:  febbraio 2024
M T W T F S S
« Jun    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829  

ARCHIVIO ARTISTI  clicca sulla lettera

A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Con la grande mostra dedicata ad Ai Weiwei (23 settembre 2016-22 gennaio 2017) per la prima volta Palazzo Strozzi diventa uno spazio espositivo unitario che comprende facciata, Cortile, Piano Nobile e Strozzina.

L’arte contemporanea esce dalla Strozzina e si espande sia a livello espositivo che di comunicazione, in uno scenario in cui Palazzo Strozzi partecipa attivamente all’avanguardia artistica del nostro tempo.

Per questo motivo le informazioni relative alla mostra Ai Weiwei. Libero e il programma di mostre e attività future dedicato all'arte contemporanea saranno consultabili direttamente al sito www.palazzostrozzi.org e sui canali social di Palazzo Strozzi.

chiudi