16 Pisa Enrico Vezzi

Nei progetti degli ultimi anni Enrico Vezzi ha indirizzato la sua attenzione verso il concetto di “relazione”. La relazione emotiva con lo spazio in cui lavora, la relazione sociale con le persone incontrate che diventano fonte di ispirazione per nuove opere, e in particolare la relazione spesso invisibile tra memoria storica e i luoghi a questa connessa.

I progetti installativi che derivano da questa predisposizione all’osservazione e all’esperienza non delineano mai un confine netto tra generi; ogni lavoro risulta essere la fusione di più linguaggi e tecniche in cui fotografia, disegno, pittura e scultura si fondono in un continuo tessuto visivo. In opere come L’aria di un paese, in cui due ventilatori degli anni Sessanta riversano sulle pagine di una guida Touring del ‘56 un getto d’aria, lo sviluppo dell’idea parte dalla suggestione di una frase letta nel libro: “...nella scelta delle immagini si è mirato a cogliere aspetti meno noti dell’Italia [...] atte però a dare l’aria di un paese”. In questo caso la metafora linguistica si concretizza visivamente e viene restituita con leggera ironia in una forma scultorea.

L’attenzione verso la storia come fonte d’ispirazione per le sue opere ha trovato un riscontro sempre maggiore nell’ultimo anno, a tal punto da trasformare lavori installativi o performativi in un vera a propria ricerca filologica in cui materiali d’archivio vengono riportati alla luce, relazioni tra artisti e mecenati raccontate nella loro complessità, e intrecci politici svelati attraverso una narrazione che oscilla tra verosimile e verità.

Enrico Vezzi è nato nel 1979 a San Miniato, dove risiede. Si è Laureato in Psicologia all’Università degli Studi di Firenze nel 2004. Fin dal suo esordio si serve dell’arte come mezzo per stimolare la riflessione sul rapporto tra storia collettiva e memoria personale. Ha esposto il suo lavoro in numerosi spazi pubblici e privati italiani. Tra le sue mostre collettive sono da segnalare: Il Caos, Isola di San Servolo, Venezia, 2009; Emerging Talents, CCCStrozzina, Palazzo Strozzi, Firenze, 2009; Usine de Reve, 26cc, Roma; Mastermind, Neon>Campobase, Bologna, 2008; White Balance, Via Nuova arte contemporanea, Firenze, 2008; Il Rimedio Perfetto, Galleria Riccardo Crespi, Milano, 2008; TrafficZone 04, Galleria Civica di Trento, Centro Opera Universitaria, Trento, 2006; Rotte Metropolitane, Spazio SESV, Firenze, 2005; RETENTIVA, Padiglione Italiano, Venezia, 2004.

 

www.blauerhase.com/rodeo3.html

www.sottobosco.net/

Indirizzo: Via Antonio Gramsci 308, Ponte a Egola - Pisa

Come arrivare: in autobus da Piazza Eufemi (San Miniato), cpt linea 876 direzione San Romano, fermata Ponte a Egola

waitformaps