Palazzo Strozzi

Detail of Past, Present and Future
C-print
120 x 550 cm
Courtesy Collection Guy & Myriam Ullens Foundation, Switzerland
Photo credit: Patrick Goetelen


Detail of Past, Present and Future
C-print
120 x 550 cm
Courtesy Collection Guy & Myriam Ullens Foundation, Switzerland
Photo credit: Patrick Goetelen


Detail of Past, Present and Future
C-print
120 x 550 cm
Courtesy Collection Guy & Myriam Ullens Foundation, Switzerland
Photo credit: Patrick Goetelen

Formatosi originariamente come pittore, l'artista mette in scena situazioni che poi fissa con la macchina fotografica, includendo spesso anche la propria figura. Ciò accade anche nel trittico di grande formato, Past, Present and Future che costituisce una riflessione sulla storia e il futuro del popolo cinese.
Le tre fotografie rappresentano gruppi di persone nello stile del tableau vivant; tramite una precisa e scenografica disposizione dei soggetti, le scene evocano il monumento di fronte al mausoleo di Mao in piazza Tienanmen a Pechino, che, nei toni eroici della rappresentazione del potere istituzionale caratteristici dei regimi socialisti, simboleggia la vittoria sull'imperialismo con un corteo trionfale di militari.
Ciascuna delle tre fotografie rappresenta un periodo temporale. Quella a destra rimanda al passato ed è composta da diciassette figure in posa da combattimento, con abiti e uniformi sporche di fango, disposte su un ampio basamento Wang Qingsong si è raffigurato ai piedi del monumento, intento a guardare le figure ma estraneo a esse e con la testa avvolta in una benda macchiata di sangue. Attraverso la manipolazione digitale dell'immagine l'artista risulta più piccolo rispetto agli altri. Contrapponendosi al monumento che ha davanti, in mano non ha un'arma ma un mazzo di fiori.
Nel pannello di sinistra, Present, gli stessi soggetti sono presentati come operai, con attrezzi da lavoro e occhiali protettivi, segni dello slancio economico del paese. Il gruppo, sempre raffigurato nella forma di un monumento, è ricoperto da un colore argentato; anche in questo caso l'artista appare in una posizione esterna, questa volta nelle vesti di un giovane cittadino con berretto da baseball all'occidentale e cagnolino al guinzaglio. Di fronte a queste figure dalle pose fisse e stilizzate, rese come un blocco omogeneo e uniformato dall'argento, Wang Qingsong si pone in disparte, come un individuo isolato.
Nell'immagine centrale, Future, tutte le figure sono dorate, con fiori e cesti di frutta in mano; guardano dritte verso l'esterno del campo dell'opera, trasformando il pubblico nel proprio interlocutore diretto. Questa composizione frontale non corrisponde più alla tradizionale scultura socialista; qui, in un'età dell'oro ancora da venire, l'artista è la figura centrale, con una coppia di cimbali tra le mani che lo identificano come il personaggio che dà il ritmo e si pone come guida di questa utopica società del futuro.



Wang Qingsong
Installation view, Centro di Cultura Contemporanea Strozzina, Firenze
Photo: Valentina Muscedra

WANG QINGSONG (Cina, 1966)
Past, Present and Future, 2001

Il lavoro artistico di Wang Qingsong è incentrato sulla metamorfosi della società cinese sotto l'influsso della cultura dei consumi occidentale e di un materialismo sempre più diffuso. Le sue immagini, spesso ironiche o umoristiche, si rifanno all'arte di propaganda cinese, riprendendone le forme e fondendole con il linguaggio visivo altrettanto esplicito della pubblicità occidentale, ostentato ed esagerato.

 
Line
inizio pagina
 
Tina Barney
Christoph Brech
Fabio Cifariello Ciardi
Clegg & Guttmann
Nick Danziger
Rineke Dijkstra
Jim Dow
Bureau d’etudes
Francesco Jodice
Annie Leibovitz
Helmut Newton
Trevor Paglen
Martin Parr
Daniela Rossell
Wang Qingsong
Jules Spinatsch
Hiroshi Sugimoto
The Yes Men
Home l About l Lectures l Catalogo l Educazione l English
Strozzina
1.10.2010 – 23.01.2011