Fernando Sánchez Castillo

FERNANDO SANCHEZ CASTILLO

L’opera di Sánchez Castillo impiega frequentemente l’assurdo e l’ironia per demistificare l’usoideologico del potere e soprattutto i valori con cui esso si rappresenta.


FERNANDO SÁNCHEZ CASTILLO

Rich Cat Dies of Heart Attack in Chicago, 2004
Still da video
Courtesy l’artista

Usando diverse tecniche che vanno dalla scultura al video e all’installazione, la ricerca di Fernando Sánchez Castillo si concentra sul significato del monumento nella cultura contemporanea. In particolare, l’artista spagnolo pone l’accento sul cambiamento del valore del monumento nell’epoca attuale, dominata da un’esponenziale quantitativo di informazione massmediatica. Per la mostra l’artista presenta il video Rich Cat Dies of Heart Attack in Chicago, in cui i diversi tentativi di distruggere una scultura di bronzo esprimono la volontà di cancellare un simbolo di potere. L’opera di Sánchez Castillo impiega frequentemente l’assurdo e l’ironia per demistificare l’usoideologico del potere e soprattutto i valori con cui esso si rappresenta. In una serie di lavori intitolata Barricades l’artista realizza barricate composte di oggetti vari, trasformando il simbolo della protesta in qualcosa di diverso e problematico attraverso l’impiego del bronzo,materiale con cui normalmente sono costruiti i monumenti, espressione del potere.

Fernando Sánchez Castillo è nato nel 1970 a Madrid, Spagna, dove vive e lavora. Tra le sue mostre personali siricordano: Guernica Syndrome, KunstvereinBraunschweigh, Braunschweig (2012); Método del Discurso, Centro de Arte Contemporáneo de Málaga, Malaga (2011); The Unresolved Tension Between Two Forms of Resistance, De Vleeshal, Middelburg(2008); Parti de la Peur, Centre d’Art Contemporain, Ginevra (2007); Abajo la inteligencia, Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y León, MUSAC, León (2007). Le sue principali mostre collettive comprendono: Fiction and Reality, Moscow Museum of Modern Art – MMOMA, Mosca(2011); The People United Will Never Be Defeated, TENT, Centrum BeeldendeKunst, Rotterdam (2010); Evento, Bordeaux Biennale, Bordeaux (2009); Bad Boys, 50.Biennale di Venezia, Venezia (2003).



« torna alla mostra
CONTATTI
Informazioni: +39 055 26 45 155
Prenotazioni: +39 055 24 69 600
Email: info@palazzostrozzi.org
Cliccando sul bottone go si dichiara di aver letto ed accettatto le politiche sulla privacy

CALENDARIO EVENTI:  dicembre 2019
L M M G V S D
« giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO ARTISTI  clicca sulla lettera

A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Con la grande mostra dedicata ad Ai Weiwei (23 settembre 2016-22 gennaio 2017) per la prima volta Palazzo Strozzi diventa uno spazio espositivo unitario che comprende facciata, Cortile, Piano Nobile e Strozzina.

L’arte contemporanea esce dalla Strozzina e si espande sia a livello espositivo che di comunicazione, in uno scenario in cui Palazzo Strozzi partecipa attivamente all’avanguardia artistica del nostro tempo.

Per questo motivo le informazioni relative alla mostra Ai Weiwei. Libero e il programma di mostre e attività future dedicato all'arte contemporanea saranno consultabili direttamente al sito www.palazzostrozzi.org e sui canali social di Palazzo Strozzi.

chiudi