PROGETTO SPECIALE / Boundary line

PROGETTO SPECIALE / Boundary line

Studenti di università e accademie d’arte straniere a Firenze presentano i propri lavori frutto di una riflessione sui temi della mostra. A cura del Dipartimento Educativo del CCC Strozzina.

In occasione della mostra Territori instabili. Confini e identità nell’arte contemporanea, il CCC Strozzina ha sviluppato il progetto Boundary Line indirizzato agli studenti delle Università e delle Accademie straniere di Firenze. Il progetto, realizzato con la collaborazione dei docenti di materie artistiche, ha avuto lo scopo di avviare, all’interno dei diversi percorsi di studi, una riflessione teorica e pratica sui concetti di territorio e di confine analizzati nelle loro numerose accezioni: territorio come area geografia, come luogo di appartenenza culturale e identitaria, come spazio legislativo, come campo della conoscenza, come metafora.

La riflessione sul tema proposto è stata supportata da materiale didattico distribuito ai docenti, ed è stata approfondita in momenti di confronto e di discussione all’interno della mostra Territori instabili. Confini e identità nell’arte contemporanea, in modo da offrire un’esperienza diretta sul tema attraverso la prospettiva di dieci artisti contemporanei.

Al termine del periodo di studio e di lavoro in classe, i docenti hanno selezionato le produzioni più approfondite e originali. I lavori più significativi sono stati presentati in una conferenza pubblica giovedì 5 dicembre 18.30 nelle sale del CCC Strozzina.

 

————————————————————————

Il progetto è stato articolato in tre fasi:

prima fase
Approfondimento durante le ore di lezione del concetto di Boundary Line proposto attraverso i materiali didattici specifici.

seconda fase
Visite alla mostra Territori instabili in modo da approfondire il tema attraverso la prospettiva degli artisti.

terza fase
Serata di presentazione pubblica degli elaborati nelle sale del CCC Strozzina.

————————————————————————

 

Scarica il programma della presentazione

 

Il progetto Boundary Line è stato realizzato con la collaborazione dei docenti:

Lucia Giardino e Larissa Aharoni (FUA – Florence University of the Art)

Elisa Gradi e Rossana Pinero (Lorenzo De’ Medici)

Dejan Atanackovic (SACI – Studio Art Centers International)

Kirsten Stromberg e Stefania Talini (Syracuse University)

 

 

 

Immagine: Untitled No. 3 (particolare), Agnes Martin, 1998.

CONTATTI
Informazioni: +39 055 26 45 155
Prenotazioni: +39 055 24 69 600
Email: info@palazzostrozzi.org
Cliccando sul bottone go si dichiara di aver letto ed accettatto le politiche sulla privacy

CALENDARIO EVENTI:  aprile 2024
M T W T F S S
« Jun    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

ARCHIVIO ARTISTI  clicca sulla lettera

A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Con la grande mostra dedicata ad Ai Weiwei (23 settembre 2016-22 gennaio 2017) per la prima volta Palazzo Strozzi diventa uno spazio espositivo unitario che comprende facciata, Cortile, Piano Nobile e Strozzina.

L’arte contemporanea esce dalla Strozzina e si espande sia a livello espositivo che di comunicazione, in uno scenario in cui Palazzo Strozzi partecipa attivamente all’avanguardia artistica del nostro tempo.

Per questo motivo le informazioni relative alla mostra Ai Weiwei. Libero e il programma di mostre e attività future dedicato all'arte contemporanea saranno consultabili direttamente al sito www.palazzostrozzi.org e sui canali social di Palazzo Strozzi.

chiudi