HOME l CATALOGO l LECTURES l EDUCAZIONE l ENGLISH

WILFREDO PRIETO
(Cuba, 1978)


One Million Dollars, 2002
scultura, piccola installazione, banconota da un dollaro, specchi, 25 x 15 x 6,5 cm, Courtesy Galería Nogueras Blanchard, Barcellona







Wilfredo Prieto presenta una scultura composta da due specchi e un biglietto da un dollaro che, collocato tra le due superfici riflettenti, genera una serie infinita di banconote riflesse. L’opera sembra far riferimento all’illusione economica del capitalismo e alla sua favoleggiata capacità di creare ricchezze incommensurabili grazie all’infinita riproduzione di denaro, che si riflette nella tendenza comune a pensare ai soldi in termini nominali più che reali. L’affermazione dell’artista, secondo il quale il valore dell’opera ammonta appunto a un milione di dollari, è parte integrante dell’opera. One Million Dollars gioca con l’idea che il valore economico attribuito a un oggetto d’arte possa essere arbitrario; di conseguenza, il prezzo nominale di un’opera può non riflettere affatto il suo reale valore. Eppure, una volta che un simile valore è stato attribuito, questo crea ulteriori effetti perché determina non soltanto il modo in cui l’opera viene presentata, ma anche la sua ricezione e valutazione da parte del pubblico.







inizio pagina

Luchezar Boyadjiev (BUL)
Marco Brambilla (I/USA)
Marc Bijl (NL)
Fabio Cifariello Ciardi (I)
Claude Closky (F)
Denis Darzacq (F)
Eva Grubinger (A)
Pablo Helguera (MX)
Damien Hirst (UK)
Bethan Huws (GB)
Christian Jankowski (D)
Atelier van Lieshout (NL)
Michael Landy (UK)
Thomas Locher (D)
Aernout Mik (NL)
Antoni Muntadas (E)
Takashi Murakami (J)
Josh On (CAN)
Dan Perjovschi (RUM)
Cesare Pietroiusti (I)
Wilfredo Prieto (CUB)

Palazzo Strozzi